29/09/2022
Cosa vedere a Milano di strano

Cosa vedere a Milano di strano?

Milano è la città capitale della moda, nota a tutti per essere una delle sedi principali del fashion. Non a caso è proprio qui si trova uno dei centri commerciali più antichi del mondo, ovvero, la Galleria Vittorio Emanuele II, ma Milano non è solo la città della moda. Questo capoluogo lombardo offre ai suoi visitatori una vasta gamma di attrazioni culturali, artistiche e storiche, tra cui spicca il Duomo e diverse basiliche. Inoltre, la città vanta anche una ricca tradizione gastronomica, quindi, un motivo in più per visitarla.

Cosa vedere a Milano in un giorno a piedi?

Se siete a Milano di passaggio e non sapete come orientarvi? Ecco un itinerario per vedere le principali bellezze della città.

  • Piazza del Duomo: il tour non poteva non partire da uno dei luoghi simboli della città. Oltre a visitare la storica cattedrale, qui potrete ammirare anche la bellezza delle terrazze e uno dei monumenti più importanti della città, Palazzo Reale. Se siete in vena di shopping, non potete non fare un giro alla Galleria Vittorio Emanuele II.
  • Piazza della Scala: proseguendo per la galleria, vi ritroverete a Piazza della Scala che ospita, in tutta la sua maestosità, Teatro della Scala.
  • Brera: proseguendo verso la destra del teatro, vi ritroverete a Brera, una zona conosciuta per essere il quartiere degli artisti. Passeggiando tra le vie, potrete ammirare tanti artisti di strada e concedervi un momento di relax in uno dei tanti locali con tavolini all’aperto.
  • Arco della pace: proseguite il vostro tour a piedi verso l’Arco della Pace, costruito in epoca neoclassica e ispirato all’arco di Settimo Severo di Roma.
  • Parco Sempione: proprio alle sue spalle troverete Parco Sempione, uno dei luoghi più amati della città. Si tratta di uno dei principali polmoni verdi, dove spesso è possibile ammirare installazioni particolari e opere architettoniche.
  • Castello Sforzesco: dalla parte opposta all’Arco della Pace, invece, vi ritroverete in Piazza Castello dove potrete ammirare l’imponente Castello Sforzesco.

Cosa fare a Milano in questi giorni?

Oggi, 10 agosto, è San Lorenzo, quindi l’ideale per vedere le stelle cadenti, ma dove vederle a Milano? A causa delle luci della metropoli non è possibile avere una visuale chiara del cielo, per questo bisogna spostarsi nelle zone di campagna. Tra i luoghi più adatti a questo scopo, troviamo il Bosco in città, un gigantesco parco che occupa la zona sud della città. In alternativa, potete andare al Parco di Trenno, dove potete godere della tranquillità e della pace.
Se non sapete cosa fare il giorno di Ferragosto, potete andare a Villa Arconati che, come ogni anno, spalanca le sue porte ai visitatori. La visita è gratuita e la villa è aperta agli ospiti dalle 11 alle 19. Sempre a Ferragosto, le Gallerie d’Italia, offrono un’apertura gratuita straordinaria. Qui avrete la possibilità di ammirare le mostre temporanee e le collezioni permanenti.

Cosa fare a Milano con adolescente?

Milano è una città che offre attrazioni a tutta la famiglia, adolescenti inclusi. D’estate è d’obbligo trascorrere almeno un giorno all’Acquatica Park, un parco acquatico che dista solo mezz’ora da Milano. Pur non essendo molto grande, è dotato di diverse piscine, scivoli e altre attrazioni. Per gli adolescenti appassionati di tecnologia, c’è il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Il museo offre ai suoi visitatori, un’ampia gamma di esposizioni interattive e attività educative. Inoltre, sono presenti diversi modelli tridimensionali che si basano sui modelli di Leonardo da Vinci. Poco distante dal Castello Sfarzesco, vi è l’Acquario Civico di Milano un luogo che garantisce relax e, allo stesso tempo, anche un’esperienza istruttiva. Se volete trascorrere una giornata diversa dal solito, potete recarvi a Leolandia, un grande parco divertimenti che vanta oltre 40 giostre e attrazioni adatte a tutte le età. I ragazzi che vogliono vivere un’esperienza straordinaria possono effettuare un volo in mongolfiera a San Colombiano al Lambro, per ammirare la città da un’interessante prospettiva.