29/09/2022
Dove vanno i giovani milanesi

Dove vanno i giovani milanesi?

Cosa vedere a Milano di poco conosciuto?

Milano è nota come una città molto frenetica e vi sono alcuni posti tra i più popolari, spesso molto difficili da visitare a causa dell’eccessiva affluenza di turisti e persone che intendono visitarli.
Vi sono quindi alcuni posti splendidi e meno conosciuti nonostante la loro importanza storica e culturale sui quali ci si può concentrare, così da risparmiare tempo e passare alla prossima attrazione senza aspettare troppo tempo. Un primo luogo noto per la sua importanza storica a Milano è la Vigna di Leonardo, situata visino a Santa Maria delle Grazie. Questa è una vigna nota per il suo splendore e dedicata per l’appunto a Leonardo da Vinci, il quale la apprezzò molto e la menzionò all’interno del suo testamento.
Questo luogo è noto come un pezzo importante di storia e cultura, non solo per il suo collegamento a Leonardo da Vinci ma anche per la sua bellezza architettonica, in grado di offrire un panorama a dir poco suggestivo.
Un ulteriore luogo insolito alquanto frequentato da giovani e non solo consiste nell’Archivio Storico, noto per la sua importanza e per la presenza di tutti i documenti dal 400 a oggi dell’Ospedale Maggiore.
Questo luogo offre anche delle visite guidate apposite per avere quante più informazioni possibili. Vi è inoltre un giardino dove solitamente vengono proiettati film e organizzate rassegne.
Vi è infine l’Albergo Diurno di Venezia, nonché un luogo splendido situato all’interno della Milano sotterranea e dedicato al totale relax. Per poter visitare questo luogo è necessario partecipare alle visite del FAI, in quanto è chiuso a tutto il pubblico in assenza di tali visite organizzate.

Cosa fare di diverso?

Se si desidera fare qualcosa di differente a Milano e si mira a passare una giornata di relax e divertimento, è possibile accedere ai svariati parchi presenti, in grado di garantire la massima soddisfazione. Tra i più popolari è presente il Giardino della Guastalla, molto importante per Milano in quanto consiste in uno dei parchi più vecchi e al contempo più piccoli.
Venne infatti fondato nel 1555 ed è tutt’ora aperto al pubblico: inizialmente venne esclusivamente frequentato dalla contessa di Guastalla, solo dopo nel 1939 divenne un parco accessibile al pubblico.
Il giardino offre un panorama ottimo grazie alle statue presenti realizzate in terracotta e marmo e una vasca dove nuotano carpe e pesci rossi.
Questo posto è adeguato per chi ricerca relax e giornate tranquille.
Un ulteriore punto di ritrovo per i giovani e per chi mira a fare qualcosa di differente è il Lùbar, ossia un bistrot situato in un museo, il quale presenta differenti opere appartenenti all’800.
Il LùBar presenta dei tipici piatti siciliani, come cannoli o arancini, ed è immersa nel verde grazie alla presenza di vetrate dalle grandi dimensioni.

Dove andare a rilassarsi a Milano?

Per potersi definitivamente rilassare a Milano e scaricare tutto lo stress accumulato nei vari giorni è possibile frequentare dei centri benessere tra i più noti di Milano, o in alternativa passare delle giornate in relax nel verde.
Un posto molto rinomato per la sua calma è il Parco Nord, il quale ospita ben 600 ettari e vi sono differenti fontane, laghetti e tipologie di alberi. Oltre a ciò sarà possibile passare la giornata in compagnia degli animali presenti all’interno del Parco Nord, quali: merli, pettirossi, lepri selvatiche, ricci e volpi.
Il parco è frequentato durante tutto il corso dell’anno e si suddivide in differenti settori appositi per chi si vuole dedicare a particolari attività, come baseball o basket, e per i bambini. Sono anche disponibili degli spazi appositi per gli amanti del movimento e fitness.